Rinnovo Delega di Pagamento: Quando è Possibile? 3 Cose da Sapere

Home » Blog Prestiti e Finanziamenti | Hai una Domanda? Rispondiamo a Tutti! » Cessioni del quinto » Rinnovo Delega di Pagamento: Quando è Possibile? 3 Cose da Sapere

Ottieni subito il tuo prestito!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Rinnovo delega di pagamento, quanto è possibile richiederlo?
Per il rinnovo della delega di pagamento si applicano le stesse regole in vigore per la cessione del quinto. In pratica il rinnovo della delegazione di pagamento è vincolato al rimborso del 40% delle rate previste dal piano di ammortamento. Se ad esempio Mario Rossi ha stipulato un finanziamento con delegazione di pagamento il 01 06 2010 con durata 72 mesi, il rinnovo sarà possibile il 01 10 2012. Vediamo al successivo punto come effettuare il calcolo. Contattaci ora per un preventivo gratuito! Siamo attivi su tutto il territorio nazionale (società di mediazione creditizia iscritta OAM n° M359)

Hai una domanda? Scrivici un commento adesso; ti risponderemo gratuitamente in modo tempestivo.

Calcolo Rinnovo Delega

Il calcolo per il rinnovo della delega di pagamento si ottiene pertanto moltiplicando il numero delle rate previste in ammortamento per 40%. Nel nostro esempio Mario Rossi ha sottoscritto un contratto con durata 72 mesi; moltiplicando 72*40% il risultato corrisponderà al numero di rate da rimborsare per consentire al cliente il rinnovo.

72*40% da come risultato 28.8 e arrotondando per eccesso possiamo dire che dal 01 06 2016 (data in cui ha pagato la prima rata del prestito delega di pagamento) dovranno trascorrere 29 mesi o meglio dovranno essere rimborsate 29 rate. Questo evento si verificherà il 01 10 2018.

Rinnovo Delega di Pagamento ante termine

Dopo quanti anni si può rinnovare la delega di pagamento? E’ importante sottolineare che il rinnovo di una delega di pagamento, lo stesso vale per la cessione del quinto, è vincolato al numero di rate rimborsate e non al numero di mesi trascorsi.

Nel nostro esempio il 01 10 2012 corrisponde al decorso di 29 mesi dalla data presunta di primo pagamento della rata della delega di pagamento. Se però nel corso di questi mesi l’azienda o l’ente previdenziale non ha pagato sempre regolarmente le rate del prestito delega di pagamento, il rinnovo non sarà accolto.

Delega di pagamento: perché non viene concesso il rinnovo?

Per chi ha in corso una seconda trattenuta in busta paga, il rifinanziamento di questo prestito non è sempre scontato. Vediamo ora quali sono le principali motivazioni per cui non viene ammesso di rinegoziare la cessione con delega (noto anche come doppio quinto in busta paga).

  • assumibilità azienda
  • età pensionatica
  • subentro pignoramenti
  • volontà aziendale

Assumibilità azienda: in un altro articolo (qui trovi l’articolo dedicato) abbiamo affrontato questo aspetto. Nel corso del tempo le assicurazioni variano i giudizi nei confronti di una determinata azienda, sia in positivo che non.

Questo fattore può determinare uno dei motivi di rifiuto di rinnovo prestito delega di pagamento. Cosa fare? Ti consigliamo di contattarci; verificheremo se esiste una nuova compagnia assicurativa disposta a valutare il rinnovo del tuo finanziamento.

Età pensionistica: quando il cliente è prossimo al periodo pensionistico e pertanto nessun istituto finanziario è disposto a concedere la rivalutazione del finanziamento.

Rinnovo delega con pignoramento in corso: la nuova trattenuta in busta paga limita la possibilità di rinnovare il doppio quinto. Generalmente la somma di cessione del quinto, prestito con delega di pagamento e pignoramento deve rientrare nel limite del 40% della retribuzione netta (fino al 50% per i dipendenti statali.

Volontà dell’azienda: quando l’amministrazione non è più favorevole a concedere una seconda trattenuta sul cedolino dello stipendio a titolo di restituzione di un finanziamento.

Delega di pagamento: come verificare se l’azienda rimborsa il prestito?

Per verificare la regolarità nei pagamenti sarà sufficiente richiedere alla società finanziaria un conteggio di estinzione. Questo documento indicherà, oltre ai dati del finanziamento, anche l’importo del debito residuo della delega di pagamento, lo sconto degli interessi passivi non maturati, il numero di eventuali rate insolute.

Può verificarsi che nel conteggio di estinzione siano riportate due rate insolute non pagate. Questo dato (2 rate) rientra nella normalità in quanto non sempre i dati contabili sono allineati rispetto il regolare ammortamento del finanziamento.

Per una consulenza gratuita o per un preventivo di rinnovo delega di pagamento contattaci ora! Compila il modulo che trovi sul nostro sito ed inviaci la tua richiesta. Riceverai una chiamata da parte di un consulente entro pochi minuti; insieme verificherete la nostra migliore offerta.

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

14 commenti su “Rinnovo Delega di Pagamento: Quando è Possibile? 3 Cose da Sapere

  1. Buongiorno ho firmato questa mattina un rinnovo di una delega di cessione del quinto dove c’è scritto che l’importo totale del credito è di 11.483,43 euro con rimborso in 108 rate di 175 euro ciascuna.il mio consulente sostiene che mi spettano 2000 euro dicendomi che sul contratto inseriscono la liquidità totale e non la cifra da bonificare!è possibile questa cosa?grazie mille distinti saluti

    Rispondi
    • Laura buongiorno,
      si l’informazione fornita è corretta. Ma è sicura delle condizioni applicate? Poi per stimare un credito a suo favore di 2000 euro, avete già chiesto il conteggio estintivo?

      Rispondi
      • Io mi baso su quello che c’è scritto sul contratto e di 2000 euro non se ne parla.il calcolo estintivo è già in mio possesso.e’ possibile che loro mi danno 2000 euro e io devo rimborsare 18900?grazie mille

        Rispondi
        • Laura buongiorno,
          andiamo per gradi…sul contratto quanti soldi le garantiscono? E a quanto ammonta il conteggio estintivo della delega in corso?

          Rispondi
            • Laura buongiorno,
              per conteggio estintivo intendo il documento che attesta quanti soldi deve ancora versare alla precedente finanziaria. Ne ha copia?

              Rispondi
              • Buonasera la finanziaria è la stessa ma la copia non me l’hanno data!ho solo quella che mi hanno dato con il nuovo contratto.Inoltre quando sono stata contattata alla fine di febbraio per il rinnovo della delega il consulente mi ha detto che potevano darmi 6700 euro mentre poi 15 giorni fa mi dice che la banca non può darmene più di 2000

                Rispondi
                • Laura buongiorno,
                  valuti bene se procedere; rinnovare la delega per soli 2000 euro le conviene? Comunque le consiglio di chiedere alla finanziaria con cui ha in corso il finanziamento (quello che sta pagando) a quanto ammonta il debito della delega. Vediamo se effettivamente otterrà 2000 euro o meno.

                  È ancora in tempo a considerare l’annullamento della richiesta; proceda solo se otterrà un reale vantaggio.

                  Rispondi
  2. Salve ho in essere una delega in busta paga, di 96 mesi, mi scade nel giugno 2024, sono un dipendente Ministero dell’Interno, volevo sapere quando si può rinnovare. Grazie Cordiali Saluti

    Rispondi
  3. Spett. Ditta
    sono a richiedervi una consuenza, per eventualmente accedere ad un finanziamentocon la Vs finanziaria.dipendete pubblico da 25 anni ruolo infermiere, ho una treattenuta da 36 mesi con cessione del 5 ed un prestito delega di 120 mesi peri importo dicui ho saldao 70rate.
    Sono invalido dal 80% VORREI RINNOVARE LA DELEGA IN QUANTO HO RICEVUTO UNA CARTELLA equitalia di 101.000, ma la mia amministrazione mi nega il tuttom senza darmi spiegazioni. Come posso fare per obbligarli a rinnovarmi il pretito delega.
    Distinti saluti.

    Rispondi
    • Buongiorno Girolamo.
      L’amministrazione non ha l’obbligo di accettare una delega di pagamento, e ovviamente nemmeno il rinnovo della stessa. L’amministrazione si oppone in quanto avranno ricevuto evidentemente la notifica del pignoramento equitalia, per cui non Le consentono di fare nulla probabilmente per questo motivo.
      Saluti.

      Rispondi

Centro gestione preferenze Privacy